Villaggio di Amicizia

I francescani di Terra Santa, per evitare l’emigrazione dei cristiani e così la conseguente diminuzione della presenza viva della Chiesa, promuovono e realizzano parecchi progetti, impegnati soprattutto sul piano economico, frutto dell’aiuto di tutto il mondo cristiano. I figli di San Francesco intendono dare ai cristiani sperana e fiducia in questi momenti d’estrema difficoltà. I progetti sono di diversi. Comprendono questi settori:

I. PROGETTI DI AIUTI UMANITARI PRIMARI
Sono progetti che intendono venire incontro alle prime necessità di tante persone. Questi i più importanti:
1. Buoni per ricevere viveri e medicine. Tanti cristiani, in particolare quelli di Betlemme e zone occupate, sono in condizioni di miseria e di fame. Tante famiglie non avendo il lavoro mancano di tutto: cibo, medicine, assistenza medica, ecc. Per questa ragione, i francescani vanno incontro alle necessità di oltre 600 famiglie, aiutandole con un buono di 80 $ ogni mese. In questa maniera possono procurare viveri e medicinali. La maggior parte degli aiuti ricevuti dai francescani è per soddisfare le loro prime necessità.
2. Orfanotrofi per bambini e bambine in Gerusalemme. Le spese per i due orfanotrofi tenuti dalla Custodia di Terra Santa ammontano ogni anno alla somma di 153.400 $ USA.
3. Stipendi per i professori e spese scolastiche degli studenti.  Si intende aiutare gli studenti che non hanno la possibilità economica di pagare le spese scolastiche. Prima della seconda “intifada” almeno il 30% degli allievi che frequentavano le scuole e i collegi diretti dai francescani erano esonerati dal pagare le tasse scolastiche, ora, nelle zone occupate, la quasi totalità non è in grado di pagare né le tasse né i libri scolastici, ed in più occorre aiutare anche le famiglie.  Lo stesso criterio è usato per gli allievi musulmani, che costituiscano la metà degli studenti delle nostre scuole e collegi. La Custodia versa, per le scuole di Betlemme e di Gerico mensilmente la somma di 59.327,00 $ USA. Solamente così questi centri possono svolgere le loro attività didattiche.
4. Borse di studio per gli universitari. Attualmente la Custodia assiste 302 studenti universitari con borse di studi. Essi frequentano le principali università del Medio Oriente. Preferiamo che studino nel Medio Oriente, affinché restino attaccati alle loro origini e svolgano poi la loro attività nel proprio paese. La spesa complessiva è di 307.000 $ USA.
5. Stipendi per gli operai delle “Case Nove”.  La Custodia continua a dare il 75% degli stipendi agli operai delle Case Nove. Sono 4 le Case di accoglienza francescane per i pellegrini con 63 impiegati ed operai, pagati mensilmente con 34.711 $ USA, nonostante l’assenza quasi totale dei pellegrini da più di due anni. Solo così permettiamo a tante famiglie di continuare a sopravvivere. Purtroppo, nonostante gli aiuti, molti hanno lasciato la Terra Santa, ed altri sono preoccupati per l’avvenire dei figli e pensano di farlo.

II. ALCUNI PROGETTI PER LE SCUOLE DI TERRA SANTA
Sono progetti per rendere migliori le condizioni dell’insegnamento nelle scuole rette dai francescani. La situazione in cui si trovano le scuole nelle zone palestinesi è davvero difficile. Queste scuole sono state obbligate a chiudere le porte durante tutto il periodo del coprifuoco e necessitano di strutture aggiornate e adeguate ai tempi, altrimenti i giovani pensano al loro impiego futuro e cercano scuole fuori del paese. Per perfezionare queste strutture e fermare l’esodo dei giovani cristiani esistono alcuni progetti in corso.
1. Laboratorio per la scuola femminile di Betlemme. In questa scuola studiano 953 bambine e ragazze, cristiane e musulmane. Il progetto richiede l’importo di almeno 58.000 $ USA
2. Laboratorio d’informatica per la scuola mista di Gerusalemme. In questa scuola studiano 343 allievi. Il costo del progetto è di 32.000 $ USA.

III. PROGETTI DI COMPARTECIPAZIONE COMUNE
Sono tempi difficili, ma durante gli otto secoli n’abbiamo vissuti molti, e la Custodia Francescana di Terra Santa ha ugualmente programmato sempre pensando all’avvenire e a preparare case per i cristiani locali.
Se ci sono ancora cristiani dentro le mura di Gerusalemme, si deve in gran parte ai 392 appartamenti gestiti dalla Custodia di Terra Santa, ed a quelli appartenenti agli altri riti cattolici ed ortodossi.
Sono progetti che richiedono la collaborazione di diverse istituzioni e gruppi che insieme possano portarli a termine. Questi progetti si riferiscono in particolare alla costruzione di abitazioni per i cristiani, sempre allo scopo di bloccare l’esodo continuo dei cristiani dalla Terra Santa. Alcuni di questi progetti si possono realizzare immediatamente. Alcuni sono già iniziati, altri per motivi economici e ragioni ben comprensibili esigono ancora tempo. La realizzazione di questi progetti ha pure la finalità di offrire lavoro a tante persone, che nella situazione attuale ne sono prive. I principali sono:
1. La costruzione di 72 appartamenti a Betfage–Gerusalemme.  Questo progetto è in fase finale. Il costo di ogni appartamento è di 100.000 $ USA. Le infrastrutture sono già pronte e cinque blocchi già costruiti, ne mancano altri cinque.
2. La costruzione di 36 appartamenti a Betlemme. Il detto progetto è già stato approvato e richiede un prelievo superiore a 3.000.000 $ USA. Il costo di ogni appartamento è di 90.000 $ USA. Il Santo Padre, tramite il Card. Cordes “Cor Unum”, ha dato la somma per il primo appartamento.
N.B.: La differenza del prezzo per i due progetti, dipende dalla differenza del prezzo della mano d’opera:
Ad ogni appartamento sarà posta una targa con il nome del donatore.
3. Un salone per i giovani di Gerico. Secondo le previsioni esso costerà all’incirca 87.000 $ USA.
4. Ingrandimento della scuola di Gerico. Attualmente la scuola di Gerico ha la possibilità di accogliere studenti dalle elementare alla media.  Si vuole dare la possibilità a questi studenti di proseguire gli studi fino agli esami di maturità. Il progetto è allo studio, e la sua realizzazione è veramente necessaria.
5. Riparazioni e agibilità delle case nella vecchia città di Gerusalemme. I francescani hanno la proprietà di 392 antiche case nella città vecchia di Gerusalemme. Sono case centenarie che hanno bisogno di riparazione e miglioramento. Questa è una condizione essenziale per dare ai loro abitanti condizioni di vita dignitosa. Gli affitti sono irrisori, ma necessari per conservare la proprietà. Il totale degli affitti è di circa 300 $ USA; mentre le spese per la loro manutenzione sono enormi.
6. Nuove finalità per il “Terra Santa College”. La custodia di Terra Santa ha riavuto di recente quest’edificio, riscattato dall’università ebraica di Gerusalemme che l’aveva preso in affitto. Il riacquisto dell’immobile ha richiesto dalla custodia l’enorme somma di cinque milioni di dollari USA.
Il progetto prevede diverse finalità: 1) Accogliere gli studenti che frequentano la Facoltà di Scienze Bibliche ed Archeologia della Flagellazione; 2) Preparare abitazioni per volontari. 3) Creare diverse attività sociali e apostoliche rivolte soprattutto alla comunità cristiana che risiede nella Gerusalemme nuova. Le spese per questo progetto saranno  di circa 3.000.000 $ USA.
Sappiamo che ogni gruppo e organizzazione ha il desiderio di realizzare il proprio progetto. Però se vogliamo che questi progetti, soprattutto gli ultimi si realizzino, dobbiamo con solidale collaborazione essere uniti per poterli realizzare.
 

                                               I Francescani della Custodia
                                                di Terra Santa